Azienda agrituristica Madonna della Corte

E-mail: lefole@alice.it

Tel:0522605179

Cell:3208789533/3342947423

  • Facebook
  • Instagram

Location

Castelli 

  Sarzano – Castello che risale all’epoca medioevale, costruito da Bonificio, padre di Matilde di Canossa

  Rossena – Castello che fungeva da avamposto al castello di Canossa. Con l’adiacente torre denominata “Rossanella”, per il particolare colore del sasso su cui è stato costruito l’intero manufatto, fungeva da  struttura di controllo della val d’enza.

  Canossa – Pur rimanendo solo pochi resti, è senza alcun dubbio il castello più importante, essendo la residenza “fortificata” della gran contessa Matilde di Canossa. Il castello segna anche un momento fondamentale della storia dell’intera Europa, in quanto è qui che l’imperatore Erico IV° venne a chiedere il perdono a Papa Gregorio VII° protetto da Matilde di Canossa.

 Carpineti – Castello sempre di proprietà della famiglia dei Canossa, fungeva, oltre che da difesa, da residenza estiva di Matilde di Canossa. Fu qui, che nel 1092, spinti anche dal Monaco Giovanni da Marola, Matilde decise di dare guerra all impero germanico, decisione che portò alla vittoria delle forze di Matilde di Canossa sulle truppe dell’imperatore. Fu questo uno dei momenti chiave che disegnò gli equilibri dell’europa.

  Bianello – Castello medioevale facente parte di un gruppo di 4 castelli (da qui l’attuale nome del comune Quattro Castella) che facevano parte della struttura articolata di difesa del territorio di Matilde di Canossa

     Castellarano – Castello sempre facente parte della struttura difensiva di Matilde di Canossa che nel tempo è stato via via  ristrutturato, per arrivare al attuale configurazione. Struttura elegante ed architettonicamente molto interessante.

Pievi Romaniche

 

  Paullo - A 1 Km si trova questo bella struttura, viene citata in una “bolla imperiale” del 980; situata sulla cima di un colle da cui si domina tutta la pianura e visibile anche dal castello di Canossa

  Beleo - Rientra tre le tanti pievi/chiese che ci ha donato e lasciato Matilde di Canossa. Oggi, a seguito dello spopolamento delle zone collinari agricole, la pieve ha perso l’importanza di un tempo .. recandosi sul posto, si coglie però ancora le sensazioni della storia trascorsa ..

  Toano - Pieve romanica di grande pregio, che grazie alla sua particolare dislocazione ha mantenuto la sua architettura originaria.

  Pianzo - è situata in una vallata incontaminata in cui si può assaporare l’assoluta bellezza della natura. Spicca questa pieve, costruita su una roccia vulcanica che emerge all’interno di una vallata “piatta”. Posto incantevole.

  Minozzo - A circa 30 Km, situata sotto il Monte Cusna, rappresenta una interessante costruzione romanica in un luogo in cui è presente anche la rovina di un castello che, da quanto emerge, rappresentava sicuramente un imponente struttura di controllo di una vasta area appenninica.

Case Torri

  Bergogno - antico borgo medioevale a circa 3 Km, in cui potrete vedere alcune case torri di buon pregio. Presenti anche diversi vecchi forni a legna, che sono stati recuperati e che ora vengono utilizzati per la “festa del pane”.

  Monchio - a 3 Km, si trova una bella struttura “fortificata” ben preservata e che ben evidenzia la tipica costruzione dell’epoca 

  Bocco - a 5 Km, si può ammirare una costruzione di grande interesse che unisce alla tipica fattezza della casa torre per sicurezza e robustezza, elementi di pregio ed eleganza, con una facciata che presenta un doppio livello di porticati a volte.

  Villa Berza - a 5 Km, si trova questo borgo medioevale che, grazie all’ottima posizione in cui si è sviluppato, presenta diverse case torre, tutte di ottima fattura e ben conservate.

  Carpineti - a 5 Km, nella bella vallata sottostante al Castello di Carpineti, di origine medioevale, si trovano alcune case torri imponenti nelle dimensioni e ben strutturate nel loro complesso rurale

  Giandeto - a 5 Km si trova questo bel borgo medioevale, nato in una vallata agricola di estrema bellezza grazie anche ala sua ricchezza di acqua. In questa vallata, si possono vedere diverse case torri, che ben delineano la ricchezza del territorio agricolo che si era sviluppato un tempo.

Percorsi Naturalistici

  Sentieri - (Sentiero Matilde - Sentiero Spallanzani - Sentieri dei Ducati - Percorsi natura)

  Pietra di Bismantova - imponente pietra che si eleva dalla vallata, creando una visione molto particolare richiamata anche da Dante nella “Divina Commedia”. Meta di moltissimi alpinisti in quanto la sua particolare struttura vede numerose “palestre” naturali per avviare/formare gli scalatori.

 Gessi Triassici / Fonti di Poiano - si possono ammirare le configurazione di questi gessi triassici, che grazie all’azione di erosione perpetrata nei millenni dal fiume “secchia”, sono ora ben visibili. Interessante anche le fonti di Poiano che emergono sempre nella stessa zona.

  Parco del Gigante dell’Appennino Tosco Emiliano - (numerosi i sentieri per escursione sulle diverse vette che superano i 2.000 metri di altezza, con possibilità di sosta nei diversi rifugi presenti, in particolare da visitare il rifugio Battisti. Da visitare i laghi del Ventasso, del Cerreto, del Lagastrello. Le partenze dei vari sentieri distano tutte circa 30/45 minuti

 

  Parco di Montalto - a Km 7

  Parco Cerwood a Cervarezza Terme - a circa 20 Km